SELF PORTRAIT: GLI ‘AUTORITRATTI’ DEI THE WHEELS

0

La band cagliaritana torna l’8 dicembre con il nuovo EP

Moltissimi artisti italiani nel corso della loro carriera hanno avuto la tendenza ad avvicinarsi ai suoni britannici per la composizione delle loro canzoni. Pensiamo a Cesare Cremonini o Noemi, che proprio quest’anno hanno pubblicato i loro rispettivi album ispirandosi all’Inghilterra.

Questo ovviamente non accade soltanto tra artisti affermati: se avessimo abbastanza tempo per scavare a fondo nello scenario musicale emergente scopriremmo tantissime realtà che si avvicinano al sound d’oltremanica. Un caso è quello dei The Wheels, band cagliaritana composta da Francesco Tocco (voce, batteria, chitarre e tastiera), Mauro Ramon (chitarra) e Roberto Farci (basso). Tre ragazzi che raccontano il mondo a modo loro, in chiave pop-rock, e lo fanno ormai da qualche anno.

L’8 dicembre esce il loro nuovo EP intitolato Self portrait, per l’etichetta milanese My Place Records. Cinque canzoni, cinque autoritratti – come si evince dal titolo – che viaggiano con le loro note fino alle orecchie dell’ascoltatore e che, a detta dei tre ragazzi, riescono ad evidenziare un lato della band meno malinconico e più ottimistico rispetto al precedente lavoro “Here and nowhere” del 2013. In effetti, già dal primo ‘play’, ci si rende conto di quanto le canzoni siano piacevoli e creino un senso di distensione e rilassatezza.

L’EP si apre con Anyway. Canzone che più di tutte a tratti ricorda l’essenza british di questo EP. A tratti la voce del cantante rimanda a quella di Richard Ashcroft, in altri punti invece a quella di Liam Gallagher in Go let it out. Una vera goduria per chi ama questo genere musicale.

Si prosegue con Real real condition, forse la traccia più introspettiva di questo lavoro. Un crescendo musicale e vocale, da non sottovalutare.

Ego e Carry on, due pezzi da ascoltare con le cuffie a palla, mentre fuori fa freddissimo. Magari proprio nel periodo natalizio. Melodie orecchiabili che entrano in testa e non vanno via, insomma anche qua i The Wheels hanno fatto centro. Due canzoni che fanno quasi sognare ad occhi aperti.

The best is yet to come come ultima traccia: quale migliore conclusione per un EP? Sicuramente i The Wheels ci sanno fare e lo dimostrano con la cura che hanno messo in particolar modo in questo pezzo. Un titolo che suona come un auspicio per una brillante carriera.

Questa è la tracklist dell’EP:

  • ANYWAY
  • REAL REAL CONDITION
  • EGO
  • CARRY ON
  • THE BEST IS YET TO COMEDi seguito tutti I link per seguire e conoscere meglio il gruppo:

Facebook The Wheels
Twitter The Wheels

About Author

daniele.persichini@outlook.it'