Missiles Of October Don’t Panic

0

Nel freddo mese di Dicembre escono dischi che potrebbero riscaldarvi per un inverno intero, ed è il caso di “Don’t Panic” dei Missiles of October.

Belgi dall’ attitudine punk-hardcore che devono tutto al kaos a partire dal nome – che si rifà ad un docu-dramma sulla crisi missilistica tra Cuba e Usa- sino ad arrivare alla loro musica. Rock non allineato che tanto deve al noise e all’hardcore, con picchi che sfiorano uno sludge veramente pesante e ansiogeno.
Chitarre grezze e una voce ruvida che è difficile da capire ed apprezzare ad un primo ascolto. Tutto, anche l’antipatia vocale, fa parte di quel nichilismo, di quel menefreghismo che sembra essere parte integrante del sound e dei testi della band belga.
Devo dire che ad un primo ascolto mi è sembrato un buon disco, tuttavia un po’ generico. Ho dovuto riascoltarlo più e più volte per capire che c’erano idee veramente buone e interessanti, ma soprattutto per rendermi conto di quanto i titoli delle singole tracce rappresentino alla perfezione il mood del pezzo, che non è cosa da poco.
Tra tutte le tracce dell’album devo dire che mi sono veramente piaciute, e continuo ad ascoltare “Music For Hangover”, “Addiction” e “Six Packs”.
Ma io ve lo dico, le recensioni e i comunicati stampa servono a poco, e le mie orecchie potrebbero non funzionare bene, quindi: siate curiosi e andate a scaricarvi il loro disco che trovate in free download qui!

About Author

mattia_zanotti@hotmail.it'